20 novembre 2018
Aggiornato 16:30

Minacce verso la madre, insulti e non solo: arrestato un 26enne nel quartiere Parella

Aveva già dei precedenti e da tempo maltrattava la madre a cui chiedeva continuamente soldi. All'ennesima richiesta la donna non ce l'ha fatta ad assecondarlo e ha chiamato la polizia
Maltrattamenti in famiglia
Maltrattamenti in famiglia (Shutterstock.com)

TORINO - La polizia di Stato ha arrestato un italiano di 26 anni per maltrattamenti in famiglia. Le manette sono scattate giovedì scorso in un alloggio del quartiere Parella dove il giovane vive con la madre. Tra i due c'è un rapporto difficile, almeno questo è quello che ha denunciato la donna agli agenti, soprattutto per le continue richieste di denaro da parte del figlio, richieste accompagnate da soprusi, minacce e insulti che più volte avevano provocato uno stato di ansia e un senso di pericolo per la propria incolumità al figlio stesso.

ARRESTATO E DENUNCIATO - Dopo il racconto da parte della madre il ragazzo, che ha precedenti, è stato portato via con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Ma non solo: per lui è scattata anche la denuncia per estorsione viste le continue richieste di denaro alla madre, accompagnate da minacce.