20 settembre 2018
Aggiornato 00:00

Alloggio utilizzato per prostituirsi: appartamento sequestrato in San Salvario

Gli agenti del Commissariato Barriera Nizza hanno anche denunciato due donne, la proprietaria dell’appartamento e la locataria
Alloggio utilizzato per prostituirsi: appartamento sequestrato in San Salvario
Alloggio utilizzato per prostituirsi: appartamento sequestrato in San Salvario (Questura)

TORINO - Da fuori sembrava un normalissimo appartamento, peccato che al suo interno avvenivano fenomeni di prostituzione a qualsiasi ora del giorno e della notte: gli agenti del Commissariato Barriera Nizza hanno posto sotto sequestro un alloggio ubicato in via Petrarca, in San Salvario.

DOPPIA DENUNCIA - Come detto, l’alloggio era utilizzato per prostituirsi. A seguito di un controllo a una cittadina straniera, gli agenti hanno appurato che la donna utilizzava l’appartamento di via Petrarca come sede per la sua attività. L’alloggio le era stato messo a disposizione da un’altra donna, intestataria del contratto di locazione, con l’obbligo di pagare mensilmente e direttamente la proprietaria dell’immobile: sia la locataria che la proprietaria dell’immobile verranno pertanto denunciate per favoreggiamento della prostituzione. La cittadina straniera fermata è stata accompagnata presso l’Ufficio Immigrazione per la verifica della sua posizione sul Territorio Nazionale.