19 novembre 2018
Aggiornato 09:30

Ancora un arresto in corso Principe Oddone: polizia a caccia di pusher

L’arresto è stato eseguito nella notte di domenica: nello stesso momento, in corso Giulio Cesare, veniva fermato un altro spacciatore
Ancora un arresto in corso Principe Oddone: polizia a caccia di pusher
Ancora un arresto in corso Principe Oddone: polizia a caccia di pusher (Questura)

TORINO - Continua senza sosta la lotta della polizia contro lo spaccio: nelle ultime ore l’attenzione delle forze dell’ordine si è concentrata su corso Principe Oddone, corso letteralmente «assediato dagli spacciatori». Dopo il controllo di sabato mattina, nella notte di domenica gli agenti della Squadra Volante hanno fermato un senegalese di 23 anni, irregolare sul territorio nazionale. Lo straniero, con precedenti di polizia a carico, alla vista dei poliziotti ha prima tentato di darsi alla fuga e poi ha deglutito degli ovuli che aveva occultato in bocca, cosa che non gli ha impedito di essere arrestato dagli agenti della Squadra Volante 

ARRESTO IN BARRIERA DI MILANO - Non troppo distante da lì, alle 4 del mattino di domenica, altri poliziotti hanno fermato un’auto con tre persone a bordo: il passeggero seduto sul sedile anteriore, scendendo dall’auto, ha lasciato cadere per terra un involucro contenente stupefacente. Altre dosi, una ventina circa tra eroina, cocaina e crack sono state rinvenute addosso all’uomo occultate nelle parti intime. Nella disponibilità del ventottenne senegalese, irregolare sul Territorio nazionale e con numerosi precedenti di polizia a carico, sono stati trovati oltre 540 euro in denaro contante. Le altre due persone a bordo dell’auto sono risultate estranee ai fatti.