20 settembre 2018
Aggiornato 01:00

A Torino torna la Tattoo Convention: i tatuatori più bravi del mondo al Palavela dal 14 al 16 settembre

I maestri dell’inchiostro a Torino, per una tre giorni dedicata al tatuaggio. Costi, orari e ospiti: tutto quello che c’è da sapere sulla Tattoo Convention 2018
A Torino torna la Tattoo Convention: i tatuatori più bravi del mondo al Palavela dal 14 al 16 settembre
A Torino torna la Tattoo Convention: i tatuatori più bravi del mondo al Palavela dal 14 al 16 settembre ()

TORINO - I migliori tatuatori del mondo sono attesi a Torino dal 14 al 16 settembre. Dove? Al Palavela. Per quale occasione? Per la Tattoo Convention, storica manifestazione tra le più importanti in Europa, giunta alla nona edizione «torinese». Anche quest’anno ci saranno centinaia di tatuatori, circa 340, ben 50 stand e tante altre cose tra musica, contest, dj set per una tre giorni ad alto tasso d’inchiostro.

TATTOO CONVENTION, GIORNI E ORARI - Esuberante, colorata, originale, irriverente, la Torino Tattoo Convention è dedicata a tutti gli appassionati ma anche a curiosi e famiglie che abbiamo voglia di respirare un’atmosfera anticonformista, fuori dagli schemi e dal sapore un po’ rock. Per tre giorni quindi, Torino sarà la capitale mondiale del tatuaggio. L’appuntamento è al Palavela, via Ventimiglia 145, nei giorni 14, 15 e 16 settembre nei seguenti orari: venerdì 14:00–22:00, sabato 12:00–24:00 e domenica 12:00–20:00. Il costo d’ingresso è di 15 euro per un giorno, 25 euro per due giorni e 30 euro per tre giorni.

I TATUATORI PRESENTI - Per i visitatori in arrivo da tutta Europa la Torino Tattoo Convention sarà l’occasione per vedere al lavoro i grandi maestri internazionali e per farsi realizzare un tatuaggio da professionisti altrimenti inavvicinabili… e non solo! Dietro al tattoo si nasconde un vero e proprio universo da scoprire fatto di artisti e disegni, ma anche di ink-celebrity, mode, tendenze ed evergreen. Chicano, figurativo, destrutturato, tribale, giapponese, polinesiano, tradizionale… e un grande ritorno del Black Work. Dall’Italia, dall’Europa e da oltre oceano, ecco i migliori tatuatori presenti: Jack Abbott, Maya Sapiga, Max Pniewsky, Slawek Salata, Black Circle, Davide Monz, Antonio Cocilovo, Dimitru Todirica sono solo alcuni dei grandissimi maestri dell’inchiostro che si sono dati appuntamento alla manifestazione. Un mondo anche al femminile: circa il 40% degli artisti in convention sono donne. Maya Sapiga dalla Polonia, Kat Abdy da Londra (in Italia per la prima volta) e tra le italiane Lucille Ninivaggi, Michela Bottin e Thea Tattoo. Un evento a tutto tondo che non si dimentica della prevenzione medica: durante tutta la durata della manifestazione saranno infatti a disposizione gratuita dei visitatori gli spazi di incontro con i dermatologi per uno screening della pelle gratuito che nelle scorse edizioni ha permesso di effettuare centinaia di visite.