21 novembre 2018
Aggiornato 19:00

Panico a Porta Susa, donna tenta il suicidio gettandosi sui binari davanti a compagno e figlio

Solo l’intervento di alcuni Finanzieri ha evitato il peggio: i Baschi Verdi si sono gettati sui binari e hanno salvato la donna, spostandola nonostante la sua contrarietà
Panico a Porta Susa, donna tenta il suicidio gettandosi sui binari davanti a compagno e figlio
Panico a Porta Susa, donna tenta il suicidio gettandosi sui binari davanti a compagno e figlio (Polizia di Stato)

TORINO - Attimi di terrore alla stazione di Porta Susa: una giovane donna ha tentato il suicidio gettandosi sui binari del treno, davanti al compagno e al figlio che hanno assistito terrorizzati alla scena. Per fortuna però, l’estremo gesto è stato notato anche da alcun Finanzieri del Gruppo Torino che si trovavano in stazione per un servizio di prevenzione in merito al traffico di sostanze stupefacenti: i Baschi Verdi sono scesi sui binari e l’hanno salvata.

IL TENTATO SUICIDIO - Tanta la tensione, perché un treno avrebbe potuto travolgere e uccidere la giovane donna in qualsiasi momento. I finanzieri hanno tentato di farla risalire, ma l’aspirante suicida ha dichiarato di non volersi muovere dai binari. E’ per questo motivo che i Baschi Verdi sono scesi sui binari, rischiando la loro incolumità, e l’hanno spostata di peso nonostante la resistenza della donna.Scongiurato ogni pericolo e riportato alla calma la donna, i finanzieri hanno provveduto a richiedere l’intervento dei sanitari del 118. Una storia a lieto fine, nonostante i lunghi momenti di terrore.