20 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Spaccio al Valentino e San Salvario, controllo straordinario della polizia: due arresti

L’operazione, disposta dal Questore, ha anche permesso di denunciare un uomo: continua senza sosta la lotta allo spaccio in uno dei quartieri più battuti dai pusher
Spaccio al Valentino e San Salvario, controllo straordinario della polizia: due arresti
Spaccio al Valentino e San Salvario, controllo straordinario della polizia: due arresti (Questura)

TORINO - San Salvario e il parco del Valentino sono due delle zone in cui gli spacciatori si concentrano maggiormente, vendendo dosi di droga a ogni ora del giorno e della notte. Per questo motivo, il Questore di Torino Francesco Messina ha disposto un controllo straordinario del territorio (l’ennesimo degli ultimi mesi), volto a contrastare un fenomeno criminale difficilmente risolvibile. La polizia è riuscita ad arrestare due uomini e a denunciarne un altro.

DROGA AL VALENTINO - Al Valentino, di fronte alla fermata del tram 9 e 16 in corso Massimo d’Azeglio, gli operatori hanno fermato un cittadino del Gambia di 30 anni dopo averlo visto trattare e poi cedere una dose di marijuana in cambio di denaro contante e una maglietta. Quando il pusher ha visto gli agenti ha provato a scappare e a gettare la droga rimasta nell’area cani, ma è stato comunque notato e bloccato: l’uomo, con diversi precedenti penali a suo carico, è stato arrestato per il reato di detenzione di droga.

DROGA IN SAN SALVARIO - Nel cuore di San Salvario invece, i poliziotti hanno intercettato un giovane cittadino senegalese. All’intersezione tra via Nizza e via Monti, l’extracomunitario è stato visto scendere da un’auto e avvicinarsi a un uomo che lo attendeva in strada per consegnare una dose di stupefacente, venduta a 30 euro. Il ventenne, con a carico diversi precedenti penali, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio. Alla guida del veicolo da cui era sceso il pusher c’era un italiano di 45 anni, denunciato per porto di oggetti atti ad offendere, in quanto nel cruscotto dell’autovettura gli agenti hanno rinvenuto un coltello della lunghezza complessiva di 15 cm. L’uomo, inoltre, è stato sanzionato amministrativamente per detenzione di droga, poiché è stato trovato in possesso di una dose di cocaina con contestuale ritiro della patente di guida quale sanzione accessoria.