22 settembre 2018
Aggiornato 17:00

«Un giorno a corte», due appuntamenti unici per rivivere Villa della Regina (durante la guerra)

Un bizzarro maestro di cerimonie e il suo allievo conducono un percorso di visita guidata animata nella magnifica dimora di delizie che dalla collina alla Gran Madre domina il centro di Torino
Villa della Regina
Villa della Regina (Shutterstock.com)

TORINO - Giornata speciale quella del prossimo 9 settembre alla Villa della Regina, in strada comunale Santa Margherita 79. Alle ore 11 e alle ore 15 un bizzarro maestro di cerimonie e il suo allievo (Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci) conducono attraverso un percorso di visita guidata animata nella magnifica dimora di delizie che dalla collina alla Gran Madre domina il centro di Torino.

LA VISITA - Il tour si chiama "Un giorno a corte": negli anni di una Torino in guerra, contesa e assediata, Villa della Regina si presenta come elegante rifugio sicuro. Un’isola di pace, dove le nobildonne possono vivere lontano da pericoli e tensioni e i principini giocare all’aria aperta, in attesa che il mondo intorno deponga le armi.

I visitatori saranno accompagnati, tramite personaggi curiosi, a metà tra passato e presente, a immaginare e a rivivere alcuni momenti di vita dei protagonisti che hanno popolato questo gioiello architettonico, incastonato nella prima collina torinese. L’incontro tra il principino e il figlio del vignaiolo, inoltre, permetterà di avvicinarsi e confrontare giochi e favole auliche e popolari.

PER PARTECIPARE - La partecipazione alla visita guidata è gratuita, ma occorre pagare l'ingresso alla Villa della Regina che ha un costo di 5 euro (2,5 euro ridotto). Per ogni appuntamento, riservato a un massimo di 40 partecipanti per volta, la prenotazione è obbligatoria. La visita si ripeterà domenica 23 settembre con le stesse modalità.