21 novembre 2018
Aggiornato 18:30

Suona la campanella nelle scuole piemontesi, tante cattedre vuote e domani il primo sciopero

Oggi è suonata la prima campanella per oltre 500mila studenti in Piemonte per un anno scolastico che si concluderà l'8 giugno 2019. Già domani il primo sciopero, in primis contro la precarietà degli insegnanti con diploma magistrale
Primo giorno di scuola
Primo giorno di scuola (ANSA)

TORINO - Oggi è suonata la prima campanella del nuovo anno scolastico per più di 500mila studenti in tutto il Piemonte, ma nonostante i banchi tornino a essere occupati, sono le cattedre ancora una volta a preoccupare. Sono 3mila infatti quelle ancora vacanti, un problema da risolvere il prima possibile e uno dei motivi che domani spingerà diverse sigle sindacali - tra cui Cub, Cobas e Anief - a scioperare già il secondo giorno di lezioni. I sindacalisti chiedono maggiore chiarezza, in particolare sulle stabilizzazioni dei precari e di quelle maestre con diploma magistrale che attendono il giudizio del Tar per avere un futuro.

NUMERI IN PIEMONTE - Come detto, sono oltre 500mila gli studenti in Piemonte (530.434 per la precisione). Per loro questa mattina sono tornati a scuola anche 47.845 insegnanti, 341 presidi e 15.500 tra segretari, tecnici e bidelli. Se il problema insegnanti lo abbiamo già affrontato, lo stesso discorso va fatto per i dirigenti scolastici: sono in 341 e devono "coprire" 552 scuole: per farlo molti di loro gestiranno anche un altro istituto (oltre al loro) in "reggenza». Non solo brutte notizie: L'Ufficio Scolastico Regionale è riuscito a far fronte agli insegnanti di sostegno nonostante si sia registrato un aumento di studenti disabili: in Piemonte sono 14.631, 206 in più rispetto a un anno fa, e possono fare affidamento su 5.905 insegnanti, 115 in più rispetto all'anno scorso.

ANNO SCOLASTICO IN DATE - L'anno scolastico che si è aperto oggi si concluderà l'8 giugno 2019. I primi giorni di vacanza saranno ai Santi, più precisamente dal primo al 4 novembre 2018. Due mesi dopo, per la Festa dell’Immacolata l’8 dicembre, sarà vacanza solo per alcuni visto che è un sabato. Scuole chiuse per tutti invece a Natale: le vacanze inizieranno per alcuni sabato 22 dicembre, per altri domenica 23 dicembre, e dureranno fino a domenica 6 gennaio 2019. Altre vacanze: a Carnevale dal 2 al 6 marzo (compresi), a Pasqua dal 18 al 25 aprile. Nessuno stop invece il 2 giugno, Festa della Repubblica, perché verrà di domenica.