25 settembre 2018
Aggiornato 16:39

Vegetazione alta due metri in piazza Marmolada, manutenzione assente? Non è così

Da anni in tanti ci segnalano l’altezza della vegetazione al centro di piazza Marmolada, puntando il dito contro la scarsa manutenzione. In realtà non è proprio così
Vegetazione alta due metri in piazza Marmolada, manutenzione assente? Non è così
Vegetazione alta due metri in piazza Marmolada, manutenzione assente? Non è così (Diario di Torino)

TORINO - «Quella rotonda è pericolosa». «Ma avete visto che erba alta? Impossibile vedere dall’altra parte della strada». Sono queste alcune delle tante segnalazioni che ci arrivano da piazza Marmolada: la rotonda posta all’interno della piazza è letteralmente ricoperta dalla vegetazione. Ma siamo sicuri che si tratti di erba alta, lasciata crescere e non tagliata? No, perché la realtà non è questa: la fitta (e alta) vegetazione è assolutamente «normale» e voluta.

PIAZZA MARMOLADA, VEGETAZIONE ALTA E VOLUTA - Quella che a molti sembra erba alta sono in realtà arbusti volutamente così alti. Specifichiamo meglio: la rotonda è letteralmente «divisa in due». Da una parte (corso Racconigi/corso Lione) un tipo di vegetazione «alta», mentre dalla parte (corso Lione/corso Rosselli) vi è un’altra specie di vegetazione più «bassa». Un effetto ondulato e voluto, deciso in questi termini sin dai tempi dell’amministrazione Fassino. Negli anni non sono mancati i tamponamenti, generati dal fatto che sia praticamente impossibile vedere altri veicoli sopraggiungere.

Gli arbusti sul lato corso Lione/corso Racconigi

Gli arbusti sul lato corso Lione/corso Racconigi (© Diario di Torino)

PIAZZA MARMOLADA, UN NON PROBLEMA - Un problema da risolvere? In realtà no. Come specificato da Katia Ballone, consigliera della Circoscrizione 3 con delega al Verde, la vegetazione alta non è più causa di incidenti: «Non registriamo più sinistri, nel territorio ci sono altri incroci molto più pericolosi come quello di via Monginevro con via De Santis per esempio». Ma a chi spetta la manutenzione di quell’area? Alla Circoscrizione, che deve farsi carico della manutenzione del verde orizzontale e poco importa se gli arbusti di piazza Marmolada, gli stessi presenti in piazza del Piano, siano praticamente «verticali». «Potiamo una volta l’anno quel tipo di vegetazione, a febbraio-marzo, quando la pianta muore esternamente e ha già fatto i disgeli. La parte centrale della piazza, quella dove sono presenti i camminamenti, è pulita il martedì da un gruppo di volontari. Ora erano in vacanza, ma si sono sempre presi cura di piazza Marmolada». Nessuna colpa del Comune o della Circoscrizione dunque ma gli automobilisti e i motociclisti si rassegnino: la rotonda di piazza Marmolada rimarrà così com’è, almeno fino alla prossima potatura.