25 settembre 2018
Aggiornato 17:30

Corrono le voci, «la casa delle bambole aperta 24 ore su 24». La portavoce: «Non è proprio così»

A riportare la frase del ritorno "full time" dopo le autorizzazioni sarebbe stata una vicina di casa. Contattata la Lumidolls, la portavoce ci ha schiarito le idee
Le sexy bambole
Le sexy bambole (ANSA)

TORINO - "Tanto tra 15 giorni ritorniamo e staremo aperti 24 ore su 24». Una frase che sarebbe stata detta da uno dei responsabili della Lumidolls Italia e ripetuta dalla "vicina di casa" del "bordello" delle bambole di via Onorato Vigliani che ora teme possa davvero possa realizzarsi. Lei - la vicina - che con il marito dice di non vivere più da quando le sexydolls hanno fatto l'ingresso nel locale proprio sotto il loro appartamento, dove fino a qualche mese fa c'era un centro estetico, ha detto che quando sono iniziati i lavori, circa circa quattro mesi fa, nessuno di loro poteva immaginare che cosa sarebbe nato dove prima c'erano lettini per i massaggi e strisce per le cerette. Anzi, era stato detto loro che sarebbe stato aperto "un design", che vuol dire tutto e niente, ma certamente non lasciava neanche minimamente intuire una casa da appuntamenti con delle bambole.

24 ORE SU 24 - La "minaccia" dell'apertura 24 ore su 24 sentita dalla vicina di casa potrebbe diventare realtà? No, a dircelo è Virginia Giolito, la portavoce di Lumidolls Italia: "No, non so chi abbia detto quella frase e da dove sia uscita", ci dice, "probabilmente è stata travisata. La frase vera è 'siamo aperti dalle 11 alle 19'». Fatto sta che ce lo dice mentre è intenta a chiedere le ultime autorizzazioni, quelle contestategli dalla polizia municipale e dai tecnici dell'Asl durante i controlli. "Non capisco quale possa essere il problema", sottolinea ancora una volta, "potrei capire se fossimo aperti 24 ore su 24, ma non lo siamo». La portavoce mette nuovamente in evidenza gli orari, ben lontani dall'essere dalla mattina alla notte, più da orario di ufficio. Gli stessi, ci conferma, che terranno una volta ricevuto l'ok per riaprire e riprendere l'attività.