19 giugno 2019
Aggiornato 13:00
Cecilia Chini

Cecilia Chini scompare nel nulla, sui social l’appello della famiglia: ritrovata la 17enne

La ragazza, residente a Romano Canavese, si era recata a Torino per gli allenamenti di nuoto ma aveva fatto perdere le proprie tracce. Dopo ore di apprensione, la lieta notizia

TORINO - La paura, l’attesa e il lieto fine. E’ stata ritrovata intorno a mezzanotte Cecilia Chini, la giovane nuotatrice scomparsa ieri a Torino. La famiglia, disperata, aveva divulgato un appello sui social network: in poche ore il post era stato condiviso migliaia di volte. La ragazza, promessa del nuoto italiano appena 17enne, è stata ritrovata e sta bene.

LA RICOSTRUZIONE - Cecilia Chini ieri mattina aveva preso il treno per Torino, dove ha sostenuto gli allenamenti di nuoto in mattinata, presso il Centro Nuoto Torino di via Filadelfia. A quel punto, la giovane ha contattato mamma, dicendole che si sarebbe fermata nel pomeriggio per allenarsi, nonostante non fosse prevista alcuna sessione pomeridiana. Inutili i tentativi della famiglia di contattarla telefonicamente, il cellulare risultava spento e irraggiungibile. In tarda serata la lieta notizia: Cecilia Chini è sta ritrovata per la gioia dei suoi famigliari, dei suoi amici e compagni di nuoto. «Vi confermo che Cecilia è stata ritrovata e sta bene. Vorrei ringraziare tutti per l'affetto che ci avete mostrato, abbiamo vissuto il peggiore degli incubi che per fortuna è finito nel migliore dei modi... Grazie alle forze dell'ordine, ai media e alle associazioni che si sono mosse rapidamente per darci supporto appena letto il post» è il ringraziamento di Stefano Chini Balla, zio di Cecilia Chini.