18 luglio 2019
Aggiornato 14:30
Dalla Sala Rossa

Passa in Consiglio comunale, sgravi per le attività vicine al cantiere di corso Grosseto

La mozione, presentata dal consigliere dei Moderati Silvio Magliano, impegna a prevedere gli sgravi, se possibile già nell’anno 2018 o, al più tardi, nel 2019

TORINO - Anche le attività collocate nei pressi del cantiere di corso Grosseto godranno degli sgravi relativi ai tributi locali. Lo ha stabilito il Consiglio comunale che ha approvato una mozione presentata dal consigliere dei Moderati Silvio Magliano con cui si impegna la Giunta a intraprendere azioni utili a integrare i benefici degli sgravi quali Tari, Cimp e Cosap, già previsti per alcune zone della città. Il documento impegna a prevedere gli sgravi, se possibile già nell’anno 2018 o, al più tardi, nel 2019.

A CHI GLI SGRAVI? - La mozione ha previsto alcune zone che dovrebbero godere degli sgravi: il controviale ovest di corso Potenza (da via Terni a via Latina), il controviale nord di corso Grosseto (da imbocco tangenziale a via Ala di Stura e da via Fea a via Vaninetti), il controviale sud di corso Grosseto (da via Casteldelfino a via Bibiana), via Stradella (da via Lucento al civico 193, in entrambi i sensi di marcia), via Lulli (da via Orbetello a via Massari), corso Grosseto (da via Banchette a via Roccati – lato est – numeri pari).