19 giugno 2019
Aggiornato 19:00
CRONACA

Nomade ricercata alloggia in un albergo: arrestata dalla polizia nella notte

La donna, in compagnia della figlia, è stata arrestata in piena notte dagli agenti della Squadra Volante: per lei sono scattate le manette

TORINO - Avrebbe dovuto trovarsi in carcere dall’8 agosto, in realtà si trovava in albergo a piede libero. Sono scattate le manette per una pregiudicata nomade di 35 anni, sorpresa dai poliziotti con la figlia in un albergo della periferia torinese. Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti dopo l’esito dei controlli incrociati delle schede delle persone alloggiate nelle strutture alberghiere. A carico della donna, di origini rom, è subito emerso l’ordine di carcerazione emesso lo scorso 8 agosto. Per questo motivo, il pernottamento insieme alla figlia gli è costato carissimo, visto che la donna è stata arrestata in piena notte.