19 giugno 2019
Aggiornato 18:30
CRONACA

Il ponte sulla Torino-Aosta è a rischio crollo: stop ai mezzi pesanti e velocità limitata

Dopo le sollecitazioni di Ativa, la società che gestisce l’A5, il sindaco di Quincinetto firma un’ordinanza volta a limitare il traffico su un ponte considerato a rischio
Il ponte sulla Torino-Aosta è a rischio crollo: stop ai mezzi pesanti e velocità limitata
Il ponte sulla Torino-Aosta è a rischio crollo: stop ai mezzi pesanti e velocità limitata ANSA

QUINCINETTO - Ativa lancia l’allarme: il ponte che collega la statale 26 e il paese Quincinetto con l’autostrada Torino-Aosta è pericoloso. E’ per questo motivo, dopo l’allarme della società che gestisce l’A5, che il sindaco di Quincinetto ha deciso di limitare drasticamente il traffico sul ponte sulla Dora.

PONTE A RISCHIO, LA SITUAZIONE - Angelo Canale Clapetto, sindaco di Quincinetto, ha firmato un’ordinanza che vieta il transito sul ponte ai mezzi pesanti, di peso superiore a 3,5 tonnellate. C’è di più: al fine di limitare ogni possibile rischio, i mezzi che transiteranno sul viadotto dovranno viaggiare a una velocità massima di 30 km/h. Provvedimenti necessari dopo le sollecitazioni di Ativa. Il viadotto è in attesa di lavori di manutenzione da ormai sei anni, per un costo di circa 7 milioni di euro. La situazione rimane critica e pericolosa, come confermato dalla stessa società che gestisce l’A5: «Disporre l’interdizione completa al passaggio di qualsiasi mezzo qualora venissero ravvisati ulteriori possibili peggioramenti e fosse ulteriormente ritardata l’esecuzione degli interventi di adeguamento». Intanto la procura di Ivrea ha acquisito i documenti relativi all’opera considerata a rischio crollo.