21 febbraio 2019
Aggiornato 12:30
Gtt

Aggrediti due controllori sul 57 in corso Re Umberto da tre passeggeri: due fuggono, uno denunciato

E' successo dopo le 18.30 di ieri. L'aggressione è avvenuta da parte di tre passeggeri nigeriani che alla loro vista hanno provato a scappare essendo sprovvisti di biglietto
Controllori aggrediti
Controllori aggrediti Comune di Torino

TORINO - Nelle ultime settimane quasi quotidianamente si sono registrate aggressioni sui mezzi pubblici. Dopo quella di qualche giorno fa in cui un controllore è stato colpito con un pugno alla schiena, l'ultima si è verificata nel tardo pomeriggio di ieri a bordo della linea 57 che stava transitando in corso Re Umberto.

Intorno alle 18.40 due controllori sono saliti a bordo del mezzo pubblico. Tre passeggeri di origine nigeriana, due uomini e una donna, alla vista dei dipendente Gtt hanno deciso di scendere essendo sprovvisti di biglietto. Nel farlo però prima uno dei tre ha spintonato un controllore, poi un altro ha dato una violenta manata in faccia al collega.

Dei tre passeggeri solo due sono riusciti a fuggire, uno dei due uomini e la donna. Il terzo è stato trattenuto fino all'arrivo della polizia ed è stato denunciato per resistenza e lesione a pubblico ufficiale e interruzione di servizio pubblico. Si tratta di un uomo di 33 anni.

Il controllore colpito invece è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Maria Vittoria dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di sette giorni.

Su quanto accaduto è intervenuto nuovamente De Padova Damiano, sindacalista Rsu Ugl e controllore: "Ennesima dimostrazione del clima che in cui operano quotidianamente i nostri assistenti alla clientela. Si devono intensificare i controlli con le forze dell'ordine anche e soprattutto in Torino e inasprire le pene per chi aggredisce agenti di polizia amministrativa".