12 novembre 2018
Aggiornato 23:00

Certificato del programma di sostenibilità ambientale per l’aeroporto di Caselle

Lo scalo torinese ha ricevuto l’importante certificato di Livello 1 del «Airport Carbon Accreditation» che consiste nell’elaborazione della Carbon Footprint, ossia la conversione in CO2 equivalente delle risorse energetiche
Aeroporto di Caselle
Aeroporto di Caselle (Sagat)

CASELLE TORINESE - L’aeroporto di Torino è stato certificato al Livello 1 (Mapping) del programma di sostenibilità ambientale «Airport Carbon Accreditation» - il quadro comune per la gestione attiva delle emissioni negli aeroporti attraverso risultati misurabili - promosso da ACI Europe, l’associazione degli aeroporti europei.

L’iniziativa, che si propone di migliorare la sostenibilità ambientale degli scali europei attraverso azioni coordinate di tutela ambientale, riduzione dei consumi energetici e contrasto alle emissioni di CO2 prodotte dagli scali nell’atmosfera, prevede quattro diversi livelli: mappatura, riduzione, ottimizzazione e neutralizzazione delle emissioni.
Il Livello 1 consiste nell’elaborazione della Carbon Footprint, ossia la conversione in CO2 equivalente delle risorse energetiche utilizzate dall’Aeroporto. Ciò permetterà in seguito di individuare azioni finalizzate alla riduzione delle emissioni.

«Sagat continua così il percorso di sostenibilità già intrapreso a partire dal 2012 con la certificazione ISO 50001 del Sistema di Gestione dell’Energia e proseguito con la certificazione del Sistema di Gestione Ambientale, confermando l’attenzione per la tutela dell’ambiente e l’impegno a migliorare l’efficienza energetica», il commento di Sagat.