19 novembre 2018
Aggiornato 22:30

Minacciato di morte un dipendente Gtt, al centro di corso Francia spunta il vigilantes

Non c'è stata un'aggressione fisica ma, a causa delle tante minacce, il dipendente è stato trasportato al pronto soccorso e dimesso con due giorni di prognosi. Gtt è corsa subito ai ripari
Minacciato di morte un dipendente Gtt
Minacciato di morte un dipendente Gtt (Google Street View)

TORINO - Grave episodio nella mattinata di ieri nel centro servizi alla clientela Gtt di corso Francia 6. Un cliente, arrivato in coda quando ormai i numeri per poter accedere allo sportello erano terminati, ha dato di matto, prima urlando fuori dalla struttura e poi, quando si è avvicinato allo sportello per parlare con un dipendente, ha sbattuto il suo casco contro il vetro e, non pago, ha atteso all'esterno lo stesso lavoratore del gruppo di trasporti pubblici minacciandolo di morte e aggredendolo verbalmente.

Per fortuna non c'è stata un'aggressione fisica, ma il dipendente ha avuto bisogno dell'intervento di un'ambulanza per via di un forte stato di agitazione: trasportato al pronto soccorso è stato dimesso con due giorni di prognosi.

Da Gtt hanno preso subito provvedimenti per quanto avvenuto. Da questa mattina in corso Francia, fuori dal centro servizi alla clientela, è presente un vigilante, come quelli che fanno il giro delle stazioni della metropolitana. Dovrebbero fungere in primis da deterrente per quei soggetti dall'animo agitato e, se il caso lo richiede, potrebbero anche entrare in azione per fermare possibili aggressioni.