14 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Manomessi tre parchimetri in centro, scoperti ladri al lavoro con il tagliaunghie

La tecnica utilizzata è nota alla polizia. Bloccare con un bastoncino in legno il cassettino che eroga il resto e inserire del dentifricio nella fessura dell’inserimento delle monete per bloccarle
Parchimetri manomessi in centro
Parchimetri manomessi in centro ()

TORINO - La polizia ha arrestato tre persone per furto aggravato nel centro della città. I tre, un italiano, un polacco e un marocchino, avevano manomesso tre parchimetri tra corso Vinzaglio, via Valfrè e via Vittorio Amedeo per poter rubare i soldi di chi parcheggiando tentava di pagare la sosta.

Il tutto è avvenuto intorno alle 13 di mercoledì. Dopo alcune segnalazioni da parte di automobilisti straniti dal fatto che diversi parchimetri «mangiassero» le monete, la polizia ha inviato alcuni agenti sul posto. Colto subito in flagrante il cittadino polacco (34 anni) che, alla vista delle forze dell’ordine, ha gettato a terra un oggetto, identificato poi in un tagliaunghie, con cui stava tentando di liberare alcune monete incastrate in corso Vinzaglio, angolo via Revel. Poco dopo sono stati fermati anche gli altri due.

La tecnica utilizzata è nota alla polizia. Bloccare con un bastoncino in legno il cassettino che eroga il resto e inserire del dentifricio nella fessura dell’inserimento delle monete per bloccarle. In questo modo i soldi rimasti dentro vengono poi tirati fuori con un piccolo arnese come un tagliaunghie.