14 dicembre 2018
Aggiornato 13:30

Solidarietà al Regina Margherita, 9 dipendenti regalano 30 giorni di ferie a una collega

Hanno donato gratuitamente i giorni di ferie maturati per permettere alla collega di poter assistere il figlio durante le cure. Gesto di estrema umanità e solidarietà
Ospedale Regina Margherita
Ospedale Regina Margherita ()

TORINO - Dall’ospedale Regina Margherita arriva una bella storia di solidarietà e umanità. Una dipendente della struttura ospedaliera ha fatto richiesta all’azienda di poter utilizzare ferie e festività aggiuntive a causa delle condizioni del figlio che necessita di cure costanti per le particolari condizioni di salute in cui si trova. L’ospedale, così come indica l’articolo 34 del nuovo contratto collettivo nazionale, ha fatto apposito avviso a cui hanno risposto nove dipendenti che hanno ceduto alcuni giorni delle loro ferie maturate. In totale sono stati «raccolti» 30 giorni di ferie. E’ la prima volta che un fatto del genere accade negli ospedali della Città della Salute.

L’articolo 34 del nuovo CCNL del personale del comparto sanità dello scorso maggio 2018 (personale non dirigente) stabilisce che su base volontaria ed a titolo gratuito, il dipendente può cedere, in tutto o in parte, ad altro dipendente della stessa Azienda che abbia necessità di prestare assistenza a figli minori che necessitano di cure costanti per particolari condizioni di salute.

Secondo quanto confermato dall’ospedale, ci sarebbe già una seconda richiesta di aiuto da parte di un altro dipendente genitore. «Ora l’azienda farà un ulteriore avviso con la certezza che i propri dipendenti risponderanno prontamente come nel primo caso».