20 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

Furti in villa, arrestato il capo di una banda di «pendolari del furto»

La banda è ritenuta responsabile di diversi furti in provincia di Torino. I militari sono sulle tracce degli altri componenti della banda. La refurtiva è stata recuperata dai carabinieri
La refurtiva sequestrata
La refurtiva sequestrata (Carabinieri)

MONCALIERI - I carabinieri di Moncalieri hanno arrestato il capo di una banda che pochi giorni fa ha rubato oggetti preziosi e argenteria in una villa sulla collina al confine con Torino. L’uomo, 42enne di origine bosniaca, dormiva assieme ai suoi complici in un appartamento a Moncalieri. Sono almeno due i colpi accertati portati a termine dalla banda.

PENDOLARI DEL FURTO - I pendolari del furto vivono nell’ombra e sono persone molto discrete. Arrivano in Italia (o in altri stati europei), commettono i furti e poi spariscono. La banda predilige un tipo di refurtiva non particolarmente ingombrante, che si possa trasportare in uno zaino come gioielli, pc portatili, macchine fotografiche o posateria: per questo motivo puntano complessi abitativi di un certo livello.
La banda è ritenuta responsabile di diversi furti in provincia di Torino. I militari sono sulle tracce degli altri componenti della banda. La refurtiva è stata recuperata dai carabinieri.