12 novembre 2018
Aggiornato 23:30

«Spaccia» 55.000 sacchetti di plastica non biodegradabili al mercato: maxi multa

L’uomo dovrà pagare una multa salatissima dopo aver provato a vendere agli ambulanti del mercato i suoi sacchetti non a norma
Spaccia 55.000 sacchetti di plastica non biodegradabili al mercato: maxi multa
Spaccia 55.000 sacchetti di plastica non biodegradabili al mercato: maxi multa (Polizia Municipale)

TORINO - Blitz degli agenti della polizia municipale al mercato di piazza della Vittoria: i vigili del comando territoriale Madonna di Campagna, Vallette e Lucento hanno sorpreso un uomo intento a provare a vendere agli ambulanti del mercato sacchetti non a norma e non biodegradabili. L’uomo, un cittadino marocchino, è stato multato e la merce sequestrata.

IL SEQUESTRO E LA MULTA - Al venditore sono state sequestrate  55.000 borse irregolari ed è stata verbalizzato con due sanzioni: una di 5.000 euro per la vendita senza autorizzazione e l’altra, ugualmente di 5.000 euro, per violazione del Testo Unico Ambientale. Gli Agenti hanno, inoltre, sequestrato altre  4.000 borse biologiche, presumibilmente contraffatte, sulle quali si stanno svolgendo accertamenti. Il venditore abusivo è solito fornire negozianti e ambulanti anche di altri mercati (corso Racconigi, piazza Santa Rita…).

ABUSIVISMO - Sempre ieri mattina gli agenti del III Comando Territoriale Cenisia / San Paolo / Cit Turin / Pozzo Strada, insieme a colleghi dei Comandi Circoscrizione 2 e 4, dei Reparti Operativo Speciale e Investigazioni Scientifiche, hanno effettuato un intervento sul mercato di corso Racconigi in ottica di prevenzione e repressione dell'abusivismo che ha portato a 12 rinvenimenti di merce abbandonata sulla pubblica via (maglie, camicie, berretti con false griffe, portacellulari, cover, cinture, giocattoli non conformi…), un sequestro giudiziario di profumi a marchio contraffatto e un sequestro amministrativo di merce abusivamente posta in vendita.