17 novembre 2018
Aggiornato 22:30

Dal toret sgorga Barbera: il miracolo della «Vendemmia a Torino-Grapes in Town»

In occasione dell’evento «Vendemmia a Torino - Grapes in Town», Eataly e I Love Toret mettono a disposizione una fontana che offre vino
Dal toret sgorga Barbera: il miracolo della «Vendemmia a Torino-Grapes in Town»
Dal toret sgorga Barbera: il miracolo della «Vendemmia a Torino-Grapes in Town» (Vendemmia a Torino)

TORINO - Cosa c’è di meglio di un bicchiere di Barbera Fontanafredda? Un bicchiere di Barbera Fontanafredda il cui vino è appena sgorgato dal simbolo per eccellenza di Torino, un toret. Un vero e proprio miracolo reso possibile, almeno per un weekend, dalla collaborazione tra Eataly e I Love Toret che, in occasione dell’evento «Vendemmia a Torino - Grapes in Town» offriranno ai torinesi vino proveniente dalla tipica fontana verde con la testa a forma di toro. Come detto, l’eccezionale evento del toret che sgorga Barbera coinciderà solo con «Grapes in Town»: la fontana, a bordo di un veicolo elettrico pony express, percorrerà le vie del centro cittadino e offrirà a torinesi e turisti bicchieri di un vino eccezionale. 

«LA VENDEMMIA A TORINO»: DATE E LOCATION - «Vendemmia a Torino - Grapes in Town» si terrà in città, nelle location auliche, da 19 al 21 ottobre 2018. Tra le location proposte troviamo Villa della Regina, i Musei Reali, l’Archivio di Stato, il Circolo dei Lettori, Palazzo Carignano e tanti altri palazzi storici di Torino. Quest’anno, grazie alla collaborazione con Portici Divini, le eccellenze enologiche torinesi saranno a disposizione di appassionati e visitatori in 35 locali che si trovano lungo i portici del centro: un’imperdibile occasione per apprezzare o avvicinarsi al mondo dei vini torinesi e piemontesi, la cui qualità è conosciuta a livello internazionale. Durante la «tre giorni legata al vino» in città verranno anche organizzati workshop, degustazioni, masterclass e un convegno dedicato ai vigneti urbani italiani. La location di quest’ultimo appuntamento non poteva che essere Villa della Regina, laddove nasce il primo e unico vino DOC 100% torinese, la «Vigna della Regina».