17 novembre 2018
Aggiornato 22:00

Pusher si getta da un balcone per scappare dalla polizia: è ricoverato in ospedale

E’ successo in via Romagnano: lo spacciatore si è lanciato dal secondo piano del palazzo ma è stato comunque bloccato dagli agenti della Squadra Mobile
Pusher si getta da un balcone per scappare dalla polizia: è ricoverato in ospedale (immagine archivio)
Pusher si getta da un balcone per scappare dalla polizia: è ricoverato in ospedale (immagine archivio) ()

TORINO - Avrebbe potuto morire il pusher che martedì pomeriggio, intorno alle 18:20, si è gettato da un balcone di un appartamento di via Romagnano per scappare dalla polizia. Lo spacciatore, un 38enne senegalese, si è lanciato dal secondo piano del palazzo. L’uomo ha riportato traumi, lesioni e dolori alle gambe: per questo motivo, gli agenti della Squadra Mobile lo hanno trasportato in ospedale in stato di arresto.

Il pusher non è in pericolo di vita. Quando i poliziotti lo hanno raggiunto nell’appartamento, il senegalese è stato trovato in possesso di una borsa a tracolla con 34 grammi di cocaina al suo interno: da qui il disperato tentativo di fuga che ha portato il pusher a lanciarsi nel vuoto, finendo sul marciapiede.