17 novembre 2018
Aggiornato 22:00

«Mio fratello mi sta prendendo a martellate»: intervengono i carabinieri, arrestato 52enne

Durante i controlli, i carabinieri hanno anche sospeso per 15 giorni la licenza di un bar diventato ritrovo abituale di persone con precedenti di polizia
«Mio fratello mi sta prendendo a martellate»: intervengono i carabinieri, arrestato 52enne
«Mio fratello mi sta prendendo a martellate»: intervengono i carabinieri, arrestato 52enne (Carabinieri)

TORINO - Una martellata, poi un’altra: ha dell’incredibile la violenza in cui è degenerata una lite tra fratelli. I carabinieri sono intervenuti su disperata richiesta della vittima, aggredita dal fratello di 52 anni. L’uomo è stato arrestato per violenza privata e lesioni, mentre l’aggredito ha riportato lesioni guaribili in sette giorni. Il martello utilizzato per l’aggressione è stato sequestrato.

I CONTROLLI - Ieri sera i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli su tutto il territorio, concentrandosi soprattutto nelle zone del Parco Ruffini, piazza Bengasi e zone limitrofe. Durante il servizio, i militari hanno notificato la sospensione della licenza di 15 giorni al titolare del bar Sildi Caffè Lori, diventato ritrovo abituale di persone con precedenti di polizia.

Il controllo presso il bar

Il controllo presso il bar (© Carabinieri)