12 novembre 2018
Aggiornato 22:30

Allarme coccodrillo nell'alessandrino, il comune mette in allerta: «Attenzione pericolo»

A Castelnuovo Scrivia diversi cartelli invitano alla prudenza. "Colpa" dell'avvistamento di un grosso rettile da parte di un operaio nella zona del depuratore
Allarme a Castelnuovo Scrivia
Allarme a Castelnuovo Scrivia (ANSA)

CASTELNUOVO SCRIVIA - Allarme coccodrillo in un comune dell'alessandrino. A Castelnuovo Scrivia campeggiano diversi cartelli che invitano alla prudenza: "Attenzione pericolo. E' stato segnalato nelle vicinanze del depuratore sulle sponde del rio Calvenza un grande rettile. Vi invitiamo a prestare la massima attenzione nel frequentare la zona, sconsigliando le zone più ricche di vegetazione".

Ma cosa c'è nella zona del rio Calveza? Tutto è partito dalla denuncia presentata da un operaio che ha testimoniato di aver visto un grosso rettile, forse un coccodrillo, aggirarsi tra la vegetazione circostante la zona del depuratore. Non è riuscito a vedere bene di che animale si trattasse perché questo si è subito tuffato nelle acque del torrente nascondendosi alla vista.

In ogni caso la denuncia dell'operaio non è rimasta solo su carta. Oltre ai cartelli sparsi per il comune anche i carabinieri e la polizia municipale si sono messi all'opera alla ricerca dell'alligatore che, per quanto se ne sa, potrebbe anche essere un varano del Nilo, un rettile che una volta poteva essere importato e che può raggiungere anche i tre metri di lunghezza. Per il momento però le ricerche hanno dato esito negativo quindi è meglio fare attenzione.