21 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Tampona un’auto in corso Massimo d’Azeglio e scappa: «Cerchiamo testimoni»

Una Nissan Juke bianca avrebbe tamponato una Cinquecento L nera, per poi far perdere le proprie tracce. L’appello dell’automobilista: «Chi ha visto parli…»
Tampona un’auto in corso Massimo d’Azeglio e scappa: «Cerchiamo testimoni»
Tampona un’auto in corso Massimo d’Azeglio e scappa: «Cerchiamo testimoni» (Diario di Torino)

TORINO - Gli incidenti, a Torino, sono purtroppo all’ordine del giorno. Il tamponamento avvenuto ieri tra due veicoli in corso Massimo d’Azeglio angolo corso Raffaello non dovrebbe quindi far notizia, se non fosse che il veicolo che ha centrato in pieno quello che lo precedeva, sarebbe svanito nel nulla.

LA RICHIESTA DI TESTIMONI - Il tamponamento è avvenuto ieri, alle 18:15. Coinvolti una Nissan Juke bianca e una Cinquecento L nera. La Nissan, dopo aver tamponato il veicolo davanti a sé, è però fuggita nel nulla. La proprietaria della 500 L ha provato a inseguirla per un breve tratto di strada, poi è stata costretta a fermarsi a causa degli effetti del sinistro. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia urbana, della polizia e un’ambulanza che ha soccorso la donna a bordo dell’auto tamponata. La Nissan è svanita nel nulla, facendo perdere le proprie tracce. Le forze dell’ordine sono al lavoro per rintracciare il conducente del mezzo, che potrebbe essere accusato di omissione di soccorso. La donna vittima dell’incidente, tramite il nostro giornale, rivolge un appello ai lettori di Diario di Torino: «Chiunque abbia assistito alla scena, avvenuta alle 18:15 di martedì 30 ottobre in corso Massimo d’Azeglio angolo corso Raffaello, venga a testimoniare». L’obiettivo? Incastrare un potenziale pirata della strada.