12 novembre 2018
Aggiornato 23:00

Il maltempo fa disastri in Italia, da Intesa Sanpaolo 100 milioni di euro per il Nord Ovest

Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di un miliardo di euro: di questi, ben 100 milioni di euro sono destinati alle regioni del Nord Ovest, compreso il Piemonte
Il maltempo fa disastri in Italia, da Intesa Sanpaolo 100 milioni di euro per il Nord Ovest
Il maltempo fa disastri in Italia, da Intesa Sanpaolo 100 milioni di euro per il Nord Ovest (ANSA)

PIEMONTE - Interi boschi abbattuti, frane, torrenti esondati e mareggiate. L’ondata di maltempo abbattutasi sull’Italia ha messo in ginocchio diverse zone della nostra penisola: da Nord a Sud, da Est a Ovest, piogge e vento hanno devastato ambienti urbani, marittimi e montani senza pietà. Per andare incontro alla situazione di emergenza creatasi a causa di straordinari eventi atmosferici, Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di un miliardo di euro: di questi, ben 100 milioni di euro sono destinati alle regioni del Nord Ovest, compreso il Piemonte.

DANNI E FINANZIAMENTI - In particolare verranno messi a disposizione finanziamenti a condizioni agevolate destinati alle imprese, ai piccoli artigiani e commercianti e alle famiglie che hanno subito danni. I finanziamenti potranno essere attivati con un iter semplificato sulla base di un’autocertificazione e le richieste verranno gestite in via prioritaria al fine di rispondere nel più breve tempo possibile a tutti coloro che hanno subito danni. Intesa Sanpaolo mette a disposizione tutte le 389 filiali presenti in Piemonte e le 95 in Liguria per informazioni e assistenza immediata. Cristina Balbo, direttore regionale di Intesa Sanpaolo in Piemonte, Valle D'Aosta e Liguria, spiega: «Intesa Sanpaolo è legata in maniera profonda al territorio in cui opera. Per questo motivo abbiamo deciso di mettere subito a disposizione un plafond destinato a tutti coloro che hanno subito danni e per i quali pensiamo che il nostro sostegno possa essere un segno di concreto aiuto a tutti coloro che vivono e lavorano nelle colpite. Sentiamo tutta le responsabilità di essere banca vicina alle famiglie e a chi fa impresa».