12 novembre 2018
Aggiornato 23:30

Montanari fa infuriare «I No Ztl»: annunciata manifestazione sotto il Comune di Torino

Il vicesindaco ha definito le persone che si oppongono all'estensione della Ztl provinciali. Dura risposta del Comitato No Ztl: «Manifesteremo sotto Palazzo Civico»
Montanari fa infuriare «I No Ztl»: annunciata manifestazione sotto il Comune di Torino
Montanari fa infuriare «I No Ztl»: annunciata manifestazione sotto il Comune di Torino (496/496564-995x560.jpg)

TORINO - E' guerra aperta tra l'amministrazione e i migliaia di cittadini che si oppongono all'estensione della Ztl. Nella lotta a distanza che si consuma tra post su Facebook e provocazioni a mezzo stampa, dopo l'assessore Lapietra e il consigliere Carretto, l'ultimo ad armarsi d'elmo e fioretto per lanciarsi nel campo di battaglia è Guido Montanari: in un'intervista concessa a La Stampa, il vicesindaco ha definito «miopi e provinciali le persone che si oppongono all'estensione oraria della Ztl»

LA RISPOSTA DEL COMITATO NO ZTL PROLUNGATA A TORINO - Parole che, ovviamente, hanno fatto infuriare il Comitato «No Ztl prolungata a Torino». Immediata la risposta di Alberto De Reviziis, secondo firmatario della petizione che chiede alla Giunta di fermare il provvedimento e presidente del Comitato No Ztl prolungata a Torino: «Le ultime dichiarazioni del vicesindaco Montanari hanno superato il limite, hanno lasciato il segno. Ora basta! C'è una data: quella della convocazione in commissione dei petitori. Non sappiamo ancora quando avverrà, quando i petitori verranno convocati, ma a questo punto siamo intenzionati a farla diventare anche la data di una manifestazione sotto al Comune, una manifestazione al grido di #torinodicebasta alla Ztl prolungata e a questa Giunta». Insomma, per la seconda volta, centinaia e centinaia di cittadini si ritroveranno in piazza Palazzo di Città per manifestare tutto il loro dissenso contro l'estensione (e il pagamento) della Ztl: l'ennesimo capitolo di una battaglia destinata a terminare nel 2019, quando la «nuova» Ztl sarà realtà. Quali saranno le regole imposte dall'amministrazione? Ai posteri l'ardua sentenza.