21 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Area dei mercatini transennata in piazza Castello a poche ore dalla manifestazione: un caso?

A quattro giorni dalla manifestazione «Sì, Torino va avanti» sono spuntate delle transenne in piazza Castello «a difesa» dell'area dei mercatini di Natale che, però, inizieranno tra un paio di settimane
Le transenne in piazza Castello
Le transenne in piazza Castello ()

TORINO - Questa mattina in Prefettura si riunisce il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Ordine del giorno la discussione sulla domanda presentata dagli organizzatori della manifestazione «Sì, Torino va avanti» e la concomitanza della protesta, che porterà migliaia di persone in centro città a sfilare e contestare la politica della Giunta Appendino, con i nascenti mercatini di Natale.

SABOTAGGIO - Nella giornata di ieri in molti avevano creduto in un sabotaggio della manifestazione. A poche ore dalla sfilata di protesta erano comparse delle transenne nella zona dei mercatini che avevano (anzi hanno) limitato l'accesso di fronte alla Prefettura. Il tutto nonostante non sia proprio imminente il Mercatino: ecco perché era stata vista come una sorta di boicottaggio.

IL COMUNICATO DEL COMUNE - Ma quando tutto sembrava chiaro è arrivato il comunicato «chiarificatore» del Comune. «La richiesta di allestimento del Villaggio è stata presentata in data 17 settembre 2018 e regolarmente autorizzata, a partire dalla mattinata di ieri, 6 novembre, per consentire il montaggio degli stand, come da relazione tecnica, nei tempi necessari, già previsti e concordati per la sua inaugurazione», spiegano, «sempre nella data di ieri è pervenuta agli uffici la richiesta di suolo pubblico per la manifestazione di sabato. Alla luce della domanda degli organizzatori della manifestazione, depositata ieri, gli uffici della Città hanno immediatamente richiesto agli organizzatori dei mercatini di sospendere il montaggio per qualche ora, fino alla riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che si riunirà questa mattina in Prefettura». Tradotto, le transenne sarebbero state messe ugualmente. Ma solo dopo questa mattina se ne saprà di più di quel che sarà sabato.