17 novembre 2018
Aggiornato 22:00

Carne scaduta, riconfezionata e venduta: il supermercato smascherato è vicino Torino

Le Iene si sono occupati di una questione che ha indignato tutti quelli che hanno visto il servizio. Non è stato svelato il supermercato che vendeva carne scaduta, ma in pochi minuti il segreto era già noto sul web
Il supermercato del servizio è a Nizza Monferrato
Il supermercato del servizio è a Nizza Monferrato (Le Iene)

NIZZA MONFERRATO - Tutti coloro che nella serata di ieri hanno visto Le Iene si sono chiesti quale supermercato fosse quello del servizio della carne scaduta che veniva confezionata di nuovo e messa in vendita. Cercando si arriva sempre alla risposta. Il supermercato in questione è un noto centro commerciale di Nizza Monferrato, comune dell’Astigiano che dista soli 90 chilometri da Torino.

CARNE SCADUTA RICONFEZIONATA - Nel servizio di Giulio Golia, fatto con telecamere nascoste installate addosso a un dipendente del supermercato, si vedeva che la carne scaduta anche da un paio di giorni non veniva buttata, come invece si sarebbe dovuto fare, ma veniva confezionata nuovamente, rietichettata e messa nel banco frigo a disposizione dei clienti. Un comportamento descritto nei dettagli dal responsabile del reparto mostrato a volto scoperto. Poi, all’improvviso, il dipendente è stato chiamato dalla direzione che sospettava di lui perché qualcuno lo aveva visto aggirarsi con un cellulare e filmare alcune zone del reparto macelleria. Da quel momento in poi il responsabile, che prima diceva di riconfezionare la carne scaduta, ha iniziato a sostenere l’esatto opposto dicendo di buttare tutto ciò che era oltre la data di scadenza «come ho sempre detto di fare».

SPUNTA GOLIA - Scoperti gli altarini, l’inviato Giulio Golia non ha potuto fare altro che entrare in scena. Sia il responsabile del reparto, sia la direzione, informati di quello che avevano scoperto Le Iene, hanno continuato a negare l’evidenza. Un successivo (dettaglio non da poco) controllo dei carabinieri del Nas ha dimostrato la qualità della carne.

COMMENTI SUL WEB - In pochi minuti sul web è stato svelato il nome e il comune del supermercato del servizio de Le Iene. Anzi, già la presenza di Giulio Golia nei giorni precedenti la messa in onda aveva scatenato sul web coloro che conoscevano bene quel supermercato. «Che schifo! Chissà quante volte l’ho mangiata e chissà quante volte l’avete mangiata», scrive Carmela su Facebook, «chissà a quanta altra roba cambiano la scadenza». «Io farei la prova a quei dirigenti se hanno il coraggio di mangiare davanti ai video o hanno il coraggio di dare da mangiare la stessa carne a loro figli», aggiunge Massimiliano. Infine c’è chi scherza sullo slogan del supermercato «Specialisti del fresco» cambiandolo in «Specialisti dello scaduto».