17 novembre 2018
Aggiornato 22:00

Torna alla Pellerina l’American Circus della famiglia Togni, l’unico al mondo con 3 piste

2 treni speciali, 100 automezzi, un tendone da 2000 metri quadri e 2000 posti a sedere, 50 animali di quattro continenti, 3 piste, 2 ore di spettacolo con 60 artisti provenienti da Mongolia, Bulgaria, Russia e Italia. Dal 16 novembre al 16 dicembre
L'American Circus
L'American Circus ()

TORINO - Torna a Torino al Parco della Pellerina l’American Circus della famiglia Togni, l’unico circo del mondo a 3 piste, una città viaggiante composta da 50 animali di 4 specie diverse e oltre 100 persone, tra artisti, tecnici e personale specializzato nell’installazione dell’enorme chapiteau, una tensostruttura di duemila metri quadrati che ospita 2000 posti a sedere e per il cui montaggio sono necessari quattro giorni di lavoro.

«Torino è la città che ha dato i Natali al Circo Americano», spiegano Flavio e Daniele Togni, titolari dello storico complesso, «la famiglia Togni è attiva dal 1880, ha superato guerre e occupazioni, ha ospitato sotto i propri tendoni capi di stato, ha fatto visita a tutti i Pontefici, attraversato l’Oceano con al seguito cavalli ed elefanti. Abbiam fatto tpurnée in tutto il mondo, ci siamo esibiti di fronte alla Casa Bianca e abbiamo montato il nostro gigantesco chapiteau sulla Piazza Rossa, aiutati dai soldati dell’Armata Rossa. Quest’anno ricorrono i 55 anni di attività dell’American Circus fondato da nostro nonno Ferdinando ed era doveroso in occasione di questo anniversario tornare a Torino che è stata la culla del nostro circo a 3 piste il 23 novembre del 1963».

IL NUOVO SPETTACOLO - Il nuovo spettacolo propone un caleidoscopio di attrazioni internazionali, parate, animali da quattro continenti, giocolieri, acrobati dal talento multiforme, esilaranti clown, professionisti del brivido e artisti premiati al Festival del Circo di Monte Carlo e all’International Circus Festival of Italy. Tra questi Flavio Togni, l’artista più premiato nel Principato di Monaco che grazie al rapporto instaurato con i suoi animali, ha ricevuto dalle mani della Principi l’Oscar del Circo, l’ambito Clown d’Oro e tre Clown d’Argento. Flavio Togni, che nella sua carriera ha addestrato oltre 500 animali (tra elefanti, cavalli e tigri) sarà protagonista di uno spettacolare carosello equestre sulle tre piste, insieme a Daniele e Cristina Togni. A Cristina, bella amazzone della famiglia Togni, l’onore del numero centrale con un pregevole numero di cavalli in libertà. L’intera famiglia Togni è reduce dal Festival d’Italia a Latina dove si è aggiudicata l’Oro con i suoi numeri di tigri, cavalli e trapezio. Oltre a una pioggia di premi speciali e inviti a partecipare alle prossime edizioni dei festival di Mosca e Monte Carlo.

Sulle tre piste assisteremo, inoltre, a un confronto tra tre diverse tecniche di giocoleria, affidate ad altrettanti maestri di questa specialità: Alessandro Togni giocoliere in equilibrio sulla sella di un cavallo, Bruno Togni esponente della cosiddetta giocoleria «in bouncing» (ossia con le palline che rimbalzano su una pedana) e Sonny Caveagna esponente della giocoleria più tradizionale, protagonista di una performance spettacolare con cerchi e clave.

Uno dei momenti più attesi dello show è la spettacolare performance alla ruota della morte del Duo Kovatchevi, spericolati acrobati, amanti del rischio, in grado di compiere straordinarie evoluzioni senza alcuna protezione, su un’imponente pendolo che ruota a velocità sostenuta. Momento clou dello show, la serie di salti mortali all’esterno della ruota in rotazione.

Spettacolari, leggeri, stupefacenti, eleganti, colorati, magici: sono gli Elastonauti protagonisti di una spettacolare coreografia aerea al buio di grande intensità messa a punto dal coreografo Claude Lergenmuller e utilizzata anche per la cerimonia di apertura dei giochi Olimpici invernali di Albertville. Altrettanto sorprendente e affascinante la contorsionista mongola che impreziosisce lo show con una performance che si è fatta applaudire negli spettacoli del canadese Cirque du Soleil.

Dove: Torino, Parco della Pellerina
Quando: dal 16 novembre al 16 dicembre
Prezzi biglietti: da 10 € a 35 € a seconda degli ordini di posti
Sito: www.americancircus.it