21 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Fermato in corso Racconigi dalla finanza: «Lei non sa chi sono io, ti faccio passare i guai»

Se lo sono sentiti dire i militari della Guardia di Finanza da un automobilista fermato in piazza Vittorio durante la serata di controlli
Controlli della guardia di finanza
Controlli della guardia di finanza (ANSA)

TORINO - Serata di controlli, quella appena trascorsa, per la guardia di finanza di Torino. Il bilancio è di quattro persone denunciate, decine di altre identificate e veicoli controllati.

LEI NON SA CHI SONO IO - «Lei non sa chi sono io», se lo sono sentiti dire i finanzieri in corso Racconigi da un automobilista fermato a bordo di un’auto di grossa cilindrata. L’uomo, un quarantasettenne già noto all forze dell’ordine per violenza sessuale, molestie e minacce, all’ennesimo «ti faccio passare guai» è stato denunciato.

MAZZA IN AUTO - Durante la serata di controlli, i militari della guardia di finanza hanno fermato un automobilista quarantenne in piazza Vittorio che si è subito dimostrato molto nervoso. Il perché era a pochi centimetri da lui: in auto aveva una mazza di legno da circa 80 centimetri di cui non ha saputo motivare il possesso. Anch’egli era già noto alle forze dell’ordine per numerosi trascorsi fra i quali rapina, sequestro di persona e tentato omicidio. L’arma è stata sequestrata e il conducente denunciato.