12 novembre 2018
Aggiornato 22:30

Addio alle «passerelle delle Vallette» il Comune ne ordina l’abbattimento

Chiuse da un anno, le passerelle non sono più recuperabili. Verranno abbattute: le Vallette potranno voltare pagina, gettandosi alle spalle un pezzo travagliato della loro storia
Addio alle «passerelle delle Vallette» il Comune ne ordina l’abbattimento
Addio alle «passerelle delle Vallette» il Comune ne ordina l’abbattimento (Facebook)

TORINO - Tutti le conoscono come le «passerelle delle Vallette». Sono i ponti che tagliano in due il quartiere e permettevano ai pedoni di passare da una parte all’altra di viale dei Mughetti, corso Molise e via delle Verbene. Sotto di loro le rotaie del tram e, ultimamente, tossici e senza tetto. Ecco, il Comune di Torino ha deciso di abbattere questi tre ponti, diventati simbolo del degrado.

AL VIA LA DEMOLIZIONE - Il costo dei lavori di demolizione è pari a 161.000 euro. L’intervento dovrebbe iniziare già all’inizio del 2019, nel primo trimestre e potrebbe essere completato nell’arco di alcuni mesi. Entro fine anno (ma probabilmente già in autunno), salvo imprevisti, le storiche passerelle non ci saranno più. Le strutture sono infatti considerate poco sicure e per questo sono già state chiuse preventivamente da ormai un anno. L’abbattimento, oltre che concreto, sarà anche simbolico: le Vallette potranno voltare pagina, gettandosi alle spalle un pezzo della loro storia.