16 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

Metropolitana Lingotto-Bengasi, il cantiere infinito: la fine dei lavori slitta al 2021?

Le operazioni nel tunnel procedono, ma il completamento dei lavori rimane un miraggio: la fine del cantiere rischia di slittare di un altro anno. Beffa per residenti e commercianti
Metropolitana Lingotto-Bengasi, il cantiere infinito: la fine dei lavori slitta al 2021?
Metropolitana Lingotto-Bengasi, il cantiere infinito: la fine dei lavori slitta al 2021? (ANSA)

TORINO - Nella Torino che guarda al Tav e agli spostamenti dei cittadini sui droni, due chilometri di metropolitana appaiono un miraggio. Pessime notizie dal cantiere Lingotto-Bengasi del prolungamento della linea 1 della metropolitana: il cronoprogramma rischia di slittare ancora. L'ipotesi, ora, è che i treni possano entrare in servizio nella primavera del 2021. Un incubo per residenti e commercianti, dal 2012 costretti a vivere gomito a gomito con un cantiere che si è «mangiato tutto": il lavoro, la tranquillità, l'aria pulita.

IL NUOVO INTOPPO - L'intoppo, l'ennesimo in questi sei anni, è di natura differente rispetto agli stop precedenti: i lavori nel tunnel procedono regolarmente, è in corso la realizzazione del piano di rotolamento dei treni. Questa volta il problema è la diatriba tra Infra.To e le imprese costruttrici, che hanno dichiarato di non essere in grado di terminare i lavori entro il 2020 come stabilito da contratto. Servirebbero 10 mesi in più. Infra.To, con le spalle al muro per i tanti ritardi accumulati, non ci sta e si dichiara pronta ad andare per vie legali se questi dovessero essere i tempi. Una controversia che tra avvocati e tribunali, rischia di scontentare sempre e solo le stesse persone: quelle che vivono e lavorano attaccate al cantiere. La tratta Lingotto-Bengasi rischia di essere pronta solo nella primavera 2021, negli ultimi giorni dell'amministrazione Appendino.