17 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Allarme bocconi avvelenati a Torino: in arrivo le Unità Cinofile nei parchi cittadini

I cani addestrati, guidati dagli istruttori, scoveranno i bocconi avvelenati. L’allarme resta alto: «Se ritrovate esche sospette segnalatele alle forze di Polizia competenti»
Allarme bocconi avvelenati a Torino: in arrivo le Unità Cinofile nei parchi cittadini
Allarme bocconi avvelenati a Torino: in arrivo le Unità Cinofile nei parchi cittadini ()

TORINO - E’ allarme bocconi avvelenati a Torino. Sono sempre più numerosi i casi di polpette killer abbandonate in mezzo alle siepi o nei prati dei parchi torinesi: per far fronte all’emergenza, nei parchi cittadini sono in arrivo le Unità Cinofile. Una vera e propria task force in grado di controllare le zone verdi, di scovare i bocconi e di «neutralizzarli».

COME SEGNALARE BOCCONI KILLER - «Se ritrovate esche sospette segnalatele alle forze di Polizia competenti per territorio o alla Città metropolitana di Torino-Servizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987-8616982» fanno sapere dalla Città Metropolitana. Intanto sono in corso le esercitazioni dei cani: Myrtille, un bellissimo esemplare di pastore australiano, e il suo istruttore, perlustreranno i parchi in cerca di bocconi avvelenati. La scelta di mettere in campo l’Unità Cinofile nasce dal preoccupante susseguirsi di segnalazioni nell’ultimo periodo.