12 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

Inseguimento in scooter a 100 km/h e incidente: grave rapinatore di rolex

Individuati dalla Squadra Mobile, i malviventi hanno dato vita a un inseguimento folle nelle vie cittadine. L’epilogo? Un grave incidente
Inseguimento in scooter a 100 km/h e incidente: grave rapinatore di rolex (immagine archivio)
Inseguimento in scooter a 100 km/h e incidente: grave rapinatore di rolex (immagine archivio) ()

TORINO - Mattinata movimentata quella di ieri, venerdì 16 novembre, in San Salvario: uno scooter con a bordo due persone appartenenti alla «banda del rolex» ha avuto un incidente dopo un folle inseguimento nelle vie del quartiere con la polizia.

INSEGUIMENTO E ARRESTO - E’ successo intorno all 09:30, quando una pattuglia della Squadra Mobile si è imbattuta nello scooter con targa sospetta. I due malviventi, che probabilmente avevano effettuato un colpo la sera prima, hanno capito di essere stati notati e hanno provato a far perdere le loro tracce, sfrecciando a 100 km/h nelle vie. La fuga è terminata all’incrocio tra via Madama Cristina e via Petrarca dove lo scooter si è schiantato su un’auto in transito. Nello scontro sono state danneggiate anche due auto della polizia. Uno dei due malviventi è riuscito a fuggire, mentre l’altro ha riportato traumi molto gravi ed è stato trasportato al Cto di Torino: si tratta di un 36enne napoletano, ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni.