16 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

Cannavacciuolo stellato a Torino: lo chef apre un altro ristorante in città?

Il Bistrot di Antonino Cannavacciolo, in via Cosmo, si regala una stella Michelin: lo chef, entusiasta di Torino, pensa di aprire un altro locale in città
Cannavacciuolo stellato a Torino: lo chef apre un altro ristorante in città?
Cannavacciuolo stellato a Torino: lo chef apre un altro ristorante in città? ()

TORINO - La pacca sulla spalla, questa volta, verrebbe da darla noi a lui. Antonino Cannavacciuolo, celebre chef italiano, ha infatti conquistato una stelle Michelin con il suo locale Torinese, il Cannavacciuolo Bistrot Torino in via Cosmo 6. Un risultato importante, che contribuisce ad aumentare il numero di ristoranti stellati nel capoluogo piemontese.

CANNAVACCIUOLO, NUOVO RISTORANTE A TORINO? - Il rapporto tra la città e lo chef è ottimo, tanto che lo stesso Cannavacciuolo in un intervista rilasciata a Repubblica ha ammesso di voler aprire un secondo ristorante a Torino. Eppure, come molti ricorderanno, l’avventura Torinese dello chef non era iniziata nel migliore dei modi con il brutto episodio degli asterischi nei menù. Un incidente di percorso che non ha minimamente scalfito la voglia dei Torinesi di provare la cucina i piatti dello chef Nicola Somma, uomo di fiducia di Cannavacciuolo che dopo tre anni passati nelle cucine di Villa Crespi è ora ai fornelli in via Cosmo. Dove aprirà il nuovo locale Cannavacciuolo? Per ora non si sa molto, ma il ristorante potrebbe essere in centro come rivelato dallo stesso chef a Repubblica: «Sto pensando di fare il bis, sto cercando un’altra posizione, magari in centro, per un nuovo locale». I Torinesi, che affollano il Bistrot in cui è impossibile prenotare un tavolo per diverse settimane, ringraziano: anche loro il bis se lo concederanno più che volentieri.