18 dicembre 2018
Aggiornato 23:30

Rubava nelle sale d’attesa delle Stazioni ferroviarie, identificato sorvegliato speciale

Furti ai danni di ragazzini, anche di 14 anni: i carabinieri sono entrati in casa del ladro, trovando la refurtiva appoggiata sul tavolo della cucina

TORINO - E’ stato identificato grazie alla visione delle telecamere del sistema di videosorveglianza il ladro di «zaini» che colpiva all’interno delle sale d’attesa delle stazioni delle ferrovie dello stato. 

FURTO E PERQUISIZIONE - M.G, 31enne di Oulx, con precedenti per furto in abitazione e furto aggravato, sorvegliato speciale, aveva nuovamente approfittato di una disattenzione di una delle vittime, un 14enne del posto, che aveva lasciato il suo zaino incustodito su una sedia della sala d’attesa della Stazione FF.SS di Oulx per dirigersi verso la biglietteria ad acquistare il titolo di viaggio. Tornato al suo posto non ha più trovato il suo zaino con all’interno un computer HP ed alcuni cd musicali. Dopo essere stato riconosciuto dai Carabinieri, la Procura di Torino ha emesso un decreto di perquisizione domiciliare nell’abitazione del sospettato, dove i militari hanno ritrovato tutta la refurtiva appoggiata su un tavolo della cucina. L’uomo è stato denunciato per furto aggravato e violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale. Sono molteplici i casi denunciati ai Carabinieri della Compagnia di Susa con lo stesso modus operandi ed adesso gli investigatori sono al lavoro per capire se l’uomo possa essere il responsabile.