19 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Parchi, alberi e strade: definito il piano neve 2018-2019 a Torino

Il costo degli interventi sarà di circa 3,3 milioni di euro e consentirà di garantire la sicurezza in caso di maltempo: ecco il piano neve di quest’inverno
Parchi, alberi e strade: definito il piano neve 2018-2019 a Torino
Parchi, alberi e strade: definito il piano neve 2018-2019 a Torino ()

TORINO - Amiat e gli uffici tecnici della Città hanno predisposto il piano d’intervento da attuare in caso di nevicata; il testo del «Piano dei servizi di viabilità invernale 2018-2019» e il preventivo di spesa dell’Amiat sono stati approvati oggi dalla Giunta su proposta della sindaca Appendino e degli assessori Unia e Lapietra.

IL PIANO NEVE - L’Amiat interviene nella rete stradale con attività di pronto intervento, stoccaggio sale, insalamento e sgombero neve (anche nelle aree mercatali, sui marciapiedi delle scuole, nei parcheggi a rotazione dei disabili e nell’asporto dei cumuli di neve. Esclusi parchi e aree verdi, ma Amiat avrà a suo carico la viabilità interna dei parchi Valentino, Pellerina e Ruffini. Gtt spa sarà invece responsabile della spalatura e insalatura delle fermate dei mezzi pubblici. Il Piano – relativo al periodo 1 novembre – 31 marzo - prevede, come sempre, quattro livelli di intervento: verde (0-5 cm), giallo (6-10 cm), arancione (11-20 cm), rosso (oltre 20). La quantità di mezzi impiegati e le modalità d’intervento variano a seconda dell’entità della precipitazione nevosa. La struttura organizzativa prevede due team dedicati; il primo, l’Unità di Coordinamento (Unco) ha responsabilità operativa ai livelli verde e giallo ed è composto da Amiat, Gtt e Polizia Municipale; il secondo team, l’Unità di Crisi (Uncr), interviene ai livelli arancione e rosso ed è composta dalla dirigenza Amiat, Gtt, Divisione Ambiente, Polizia Municipale, settore Alberate Urbane.

COSTI - Al livello verde interviene la sola formazione di mezzi per l’insalamento, da 17 a 29 mezzi impiegati a seconda delle necessità; a partire dal livello giallo intervengono i mezzi per lo sgombero della neve (52 nella grande viabilità, 44 nella media, 25 in centro, 64 in collina 29 nelle aree mercatali). Si aggiungono inoltre circa 400 addetti Amiat per la spalatura a mano, più eventuali 100 avventizi e 150 Gtt. I mezzi aumenteranno nei successivi livelli fino a occupare, al livello rosso, 104 mezzi con lama sgombraneve nella grande viabilità, 74 nella media, 350 spalatori avventizi e 350 Gtt. Il costo degli interventi sarà di circa 3,3 milioni di euro, Iva compresa.