19 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Blitz antidroga a Torino, 55 persone in caserma: fermati corrieri con 70.000 euro di marijuana

Fondamentale per l’arresto dei corrieri la collaborazione di un cittadino: fermate 55 persone, sequestrati più di 7 kg di droga e 400 dosi
Blitz antidroga a Torino, 55 persone in caserma: fermati corrieri con 70.000 euro di marijuana
Blitz antidroga a Torino, 55 persone in caserma: fermati corrieri con 70.000 euro di marijuana (Carabinieri)

TORINO - Dal Valentino a Cit Turin, passando per San Salvario: la droga è ovunque a Torino ed è per questo motivo che i carabinieri della compagnia di San Carlo, in collaborazione con i colleghi  del Nucleo Investigativo, Nucleo Radiomobile, Compagnia  Torino Oltre Dora e Mirafiori e Nucleo Cinofili di Volpiano, hanno effettuato un blitz anti spaccio in più zone della città. L’esito? 55 persone portate in caserma, 5 arresti, 7 denunce, 19 segnalazioni e quattrocento dosi sequestrate. Il fiore all’occhiello è però un borsone con 7 kg di marijuana sequestrato a due corrieri della droga.

CIT TURIN - Nella rete dei carabinieri sono finiti anche i due corrieri che sono stati intercettati  mentre portavano la droga ai loro clienti. Due ventenni, un barista e un disoccupato, sono stati arrestati dai militari per possesso di droga: avevano stupefacente per un valore, al dettaglio, di oltre70mila euro. I due ragazzi sono stati segnalati da un cittadino alla pattuglia  perché che li aveva sentiti parlare per strada di un trasposto di droga eccezionale. I militari, impegnati in un controllo straordinario del territorio, li hanno bloccati in corso Vittorio Emanuele. I ragazzi, italiani di 22 e 25 anni, hanno subito ammesso di aver nella loro disponibilità un grosso quantitativo di marijuana. In una borsa, i carabinieri hanno trovato quasi sette chili di sostanza stupefacente. I due corrieri non hanno detto altro. Sono in corso gli accertamenti per risalire alla provenienza della droga molto probabilmente era destinata in particolare alla movida torinese, pronto per essere distribuito nelle zone di San Salvario, Barriera di Milano e il parco del Valentino.

SAN SALVARIO E PARCO DEL VALENTINO - Durante il blitz al Valentino, come detto, sono state fermate decine di persone. La droga, come molto spesso accade, era disseminata nelle zolle d’erba, nelle radici degli alberi, nei binari del tram e nelle fessure dei muretti. Hashish, marijuana, cocaina ed eroina: qualsiasi tipo di sostanza al Parco del Valentino. Sono stati ispezionati 7 locali pubblici, di cui 2 sono stati multati sanzionati. In particolare i militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno multato i titolari di due negozi etnici per 2000 euro per «impiego di lavoratori privi di contratto». È stata richiesta la sospensione dell’attività.

Il controllo nel market etnico

Il controllo nel market etnico (© Carabinieri)