17 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Scappa dalla polizia in bici e lancia del crack in strada, raggiunto e arrestato

In manette un ragazzo di 20 anni senegalese. Ad arrestarlo gli agenti della Squadra Volante della polizia di Stato. Il giovane aveva precedenti ed è irregolare
Arrestato ragazzo di 20 anni
Arrestato ragazzo di 20 anni ()

TORINO - Un cittadino senegalese di 20 anni è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Le manette sono scattate al termine di un inseguimento tra corso Giulio Cesare e via Sandigliano, iniziato quando lo straniero si è accorto della presenza della polizia e ha provato a darsi alla fuga a bordo di una bicicletta, poi abbandonata per strada. La fuga è proseguita a piedi, con il giovane che si è sbarazzato di alcuni frammenti che aveva in tasca, lanciandoli nei pressi di alcuni bidoni della spazzatura.

ARRESTATO - Dopo aver abbandonato la bicicletta, il ventenne ha proseguito la fuga a piedi, fino a lanciarsi da un’altezza di circa 5 metri nella sede dell’ex ferrovia per provare a sfuggire alla cattura. Nonostante questo folle tentativo, però, il giovane è stato fermato quando è risalito dal lato opposto a quello dal quale si era lanciato.
Da successivi accertamenti è emerso che lo straniero è irregolare sul territorio nazionale e a carico aveva precedenti di polizia in materia di stupefacenti.