19 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Documenti falsi, due trentenni arrestati dalla polizia

Due cittadini italiani di 30 e 34 anni sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Volante per possesso di documenti di identità falsi
Polizia
Polizia ()

TORINO - Due cittadini italiani di 30 e 34 anni sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Volante per possesso di documenti di identità falsi. Nella mattinata di martedì è stata diramata una nota di ricerca per una Fiat 500 della società di car sharing Enjoy a causa del comportamento sospetto tenuto dagli occupanti. Poco prima, infatti, i due occupanti si erano incontrati in corso Regio Parco con altre due persone, a bordo di un’altra auto, una Peugeot, ai quali era stato consegnato un oggetto.

Dopo che la nota è stata diramata, gli agenti della Squadra Volante hanno intercettato e fermato l’auto con due persone a bordo in via Troya. Nel corso della perquisizione, addosso al trentaquattrenne conducente, gli agenti hanno trovato un codice fiscale, apparentemente contraffatto, intestato ad altra persona e un modulatore di voce con funzione di telefono. Nel frattempo, gli occupanti della Peugeot erano stati fermati da personale dell’Arma dei carabinieri.

A seguito di accertamenti è emerso che il conducente dell’auto Enjoy e uno degli occupanti dell’altra auto, entrambi residenti fuori regione, condividevano una stanza in un residence di via Modena. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto nell’alloggio altri due codici fiscali e una carta di identità anche questi contraffatti e intestati a terzi. Gli agenti hanno poi sequestrato a carico dei due otto cellulari, cinque al trentenne e tre al trentaquatrenne.

E' stato ancora accertato come entrambi fossero gravati da numerosi precedenti di polizia. Il trentenne, due settimane fa era stato denunciato per un reato simile.