12 dicembre 2018
Aggiornato 19:30

Con una molotov davanti alla discoteca Life, fermato e arrestato ventenne

Era stato respinto dai buttafuori ed è tornato per vendicarsi. In manette un ragazzo di 20 anni originario della Nuova Guinea
Discoteca Life
Discoteca Life ()

TORINO - I carabinieri del Nucleo Radiomobile sono interventi in corso Massino d’Azeglio, la notte scorsa alle 2, davanti alla discoteca Life per un uomo intenzionato a lanciare una bottiglia molotov contro il locale. La chiamata al 112 è arrivata da un buttafuori della discoteca e i militari sono arrivati immediatamente e hanno bloccato l’uomo dopo un breve inseguimento.

In manette ci è finito un papuano (Nuova Guinea) di 20 anni, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e tentato incendio.

Questa la dinamica: verso le 2 l’uomo si è presentato all’ingresso della discoteca e in maniera molto sgarbata ha preteso di accedere al locale. I buttafuori gli hanno chiesto di allontanarsi, ma l'uomo, andato via in un primo momento, si è ripresentato davanti alla discoteca dopo circa due ore con una bottiglia di benzina e uno stoppino artigianale e ha minacciato i due buttafuori di lanciare contro di loro la bottiglia incendiaria.

Prima che potesse fare qualcosa di azzardato, il ventenne è stato bloccato dai due buttafuori e disarmato. Al loro arrivo i carabinieri lo hanno arrestato.