12 dicembre 2018
Aggiornato 21:00

Pensionato travolto e lasciato morire in mezzo alla strada: i carabinieri cercano un furgone

L’uomo è stato colpito dall’auto e il suo corpo ritrovato in un fosso: indagano i carabinieri, ormai sulle tracce del pirata della strada
Pensionato travolto e lasciato morire in mezzo alla strada: i carabinieri cercano un furgone
Pensionato travolto e lasciato morire in mezzo alla strada: i carabinieri cercano un furgone ()

GASSINO - Svolta importante nelle indagini sulla morte di Vittorio Barosso, pensionato di 89 anni trovato privo di vita a bordo della strada a Gassino, in frazione Bussolino: i carabinieri sono alla ricerca dell’auto pirata, che potrebbe essere un furgone cassonato di colore chiaro. Il furgone avrebbe investito il pensionato, per poi scappare in direzione Rivalba.

CARABINIERI VISIONANO LE TELECAMERE - Questi i principali aggiornamenti di una vicenda che questa mattina ha sconvolto un paese intero. Il signor Barosso stava rientrando a casa quando è stato investito da un’auto che non si è fermata a soccorrerlo. Il corpo, sbalzato dalla violenza dell’impatto, è stato ritrovato in un fosso. I carabinieri hanno visionato le telecamere dell’osteria Carlini e sarebbero quindi sulle tracce del pirata della strada che, con ogni probabilità, una volta individuato dovrà rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso.