12 dicembre 2018
Aggiornato 19:00

Assessore e consiglieri a caccia dei furbetti senza biglietto: controllati 6000 Torinesi su tram e bus Gtt

Seimila clienti controllati, 250 sanzioni elevate: la giornata è servita anche per sensibilizzare gli utenti, distribuendo badge porta card per lo smartphone
Assessore e consiglieri a caccia dei furbetti senza biglietto: controllati 6000 Torinesi su tram e bus Gtt
Assessore e consiglieri a caccia dei furbetti senza biglietto: controllati 6000 Torinesi su tram e bus Gtt (GTT)

TORINO - Assessore e consiglieri con il giubbotto blu di Gtt, a caccia dei furbetti senza biglietto. Si è svolta ieri la giornata «Contrasto all’evasione» che ha visto oltre 80 impiegati, funzionari e dirigenti GTT affiancare i circa 100 assistenti alla clientela, per sottolineare l’importanza di viaggiare su tram, bus e in metropolitana con regolare titolo di viaggio. Tra loro anche l’amministratore delegato di Gtt, l’assessore Maria Lapietra e qualche consigliere, come Damiano Carretto. E’ la seconda volta che il personale impiegatizio GTT e i controllori lavorano insieme per dare informazioni sull’uso corretto dei titoli di viaggio e degli strumenti per acquistarlo.

L’INIZIATIVA - Complessivamente, sono stai verificati i titoli di viaggio di 6 mila clienti, e sono state elevate 250 sanzioni, 70 delle quali sono state pagate subito. La giornata è servita anche per sensibilizzare gli utenti, distribuendo badge porta card per lo smartphone. L’impegno per la lotta all’evasione si affianca alla campagna di comunicazione di GTT per sensibilizzare i passeggeri a validare il proprio abbonamento ogni volta che si sale o si cambia mezzo pubblico. La presenza dei volontari, che indossavano una pettorina identificativa, è stata accolta da molti utenti con simpatia e soddisfazione. I passeggeri hanno rivolto molte domande sia sui nuovi biglietti e abbonamenti sia sulle sanzioni previste dalle norme regionali.

LE NOVITA’ IN CASA GTT - Il personale GTT, oltre ad informare sull’importanza di validare il biglietto e l’abbonamento, ha distribuito 10 mila fra nastri porta badge da mettere al collo e porta carte adesive per smartphone, allo scopo di facilitare le operazioni di bippatura  dopo la salita sul mezzo pubblico. Ogni settimana sui mezzi pubblici di superficie  le «bippature» complessive sono un milione e 400 mila, a cui si devono aggiungere circa un milione di passaggi settimanali in metropolitana. Le linee con il maggior numero di validazioni settimanali sono: il 4, con più di 140 mila, seguito dalla linea tranviaria 15 e dalla linea bus 18 con più di 60 mila bippature. Le linee tranviarie 10, 13 e 16 superano le 50 mila e le linee bus 2 e 68 hanno circa 36 mila validazioni. Quest’anno (da gennaio ad ottobre) gli assistenti alla clientela hanno controllato quasi 2 milioni e 700 mila passeggeri ed elevato più di 100 mila multe.