17 agosto 2017
Aggiornato 23:30
Attraverso 15 storie l'anima di un popolo

«Guinendadi. Storie di rivoluzione e sviluppo in Guinea Bissau». Il reportage di un gruppo di torinesi

Se siamo abituati a sentire parlare della Guinea in termini di colpi di stato, narcotraffico ed estrema povertà, «Guinendadi» offre un nuovo punto di vista sul Paese, dando voce a personalità, associazioni ed esperienze di cittadinanza attiva e impegno sociale e politico

TORINO - Un viaggio nato da una parola che unisce un popolo. Un reportage dentro gli sguardi e le storie di chi ogni giorno lavora, crea e sogna un Paese diverso. «Guinendadi - Storie di rivoluzione e sviluppo in Guinea Bissau» è un reportage multimediale, di cui DiariodelWeb.it è media partner, che attraverso 15 storie intende svelare l'anima di un popolo che crede nella forza della collettività e della cultura locale per determinare il proprio sviluppo. Se siamo abituati a sentire parlare della Guinea Bissau in termini di colpi di stato, narcotraffico ed estrema povertà, Guinendadi offre un nuovo punto di vista sul Paese, dando voce a personalità, associazioni ed esperienze di cittadinanza attiva e impegno sociale e politico. Il documentario è stato realizzato dai giornalisti Serena Carta, Fabio Lepore, Carolina Lucchesini, Sara Perro insieme all'ong Engim Internazionale. È vincitore del bando DevReporter Grant nell’ambito del progetto europeo DevReporter Network realizzato con il contributo finanziario dell’Unione Europea, progetto Dev Reporter Network. È promosso dal Consorzio Ong Piemontesi, RESACOOP e Federazione Ong Catalane.