26 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Il blitz congiunto

Spaccano una vetrina con un tombino, arrestata la banda dei contorsionisti a Orbassano

I militari sono intervenuti quando i ladri, sospettati di aver messo a segno diversi colpi in tutta la provincia, si trovavano all'interno della tabaccheria «La casa del tabacco»

ORBASSANO - Avevano appena spaccato la vetrina de «La casa del tabacco» in via De Gasperi 8 con un tombino e, dopo aver utilizzato un piede di porco per creare una fessura nella saracinesca, erano pronti ad agire. I ladri «contorsionisti» si erano già infilati nel negozio, quando l'intervento dei carabinieri ha sventato il tentato furto.

Il blitz congiunto per sgominare la banda
Il blitz è scattato a mezzanotte, quando i militari di Rivoli hanno notato una Golf cabrio aggirarsi con fare sospetto nei pressi di Pianezza. Qualche minuto dopo l'auto è stata avvistata a Orbassano, innescando il piano antirapina. Con l'aiuto dei colleghi di Torino, diverse pattuglie si sono mosse sulle tracce della Golf, poi individuata in via Alcide De Gasperi, parcheggiata davanti alla tabaccheria «La casa del tabacco». Le forze dell'ordine hanno colto i ladri sul fatto, quando ancora si trovavano all'interno del negozio.

Ladri sospettati di diversi colpi in provincia
I militari hanno arrestato per furto aggravato in concorso la banda, risultata composta da cittadini italiani: Marco L. M., 41 anni di Torino, Alessandro P., 29enne di Pianezza e Lorenzo M., 48 anni e residente a Pianezza. I tre uomini sono sospettati di aver messo a segno diversi colpi in tutta la provincia di Torino.