21 novembre 2017
Aggiornato 10:33
Politica

Rolando indagato: «Abbiamo fatto quello che dovevamo, ora aspettiamo»

Così l'assessore comunale al bilancio Sergio Rolando, iscritto al registro degli indagati per falso ideologico in atto pubblico in merito al caso Ream

TORINO - «Adesso starà alla magistratura, noi faremo tutto quello che ci chiedono di fare», così l'assessore comunale al bilancio Sergio Rolando a margine di una commissione sulla dismissione degli immobili in Comune. Rolando, attualmente iscritto al registro degli indagati per falso ideologico in atto pubblico in merito al caso Ream, si dice fiducioso della macchina della giustizia italiana e lascia la parola alla magistratura. Indagati con gli stessi capi d'accusa anche la prima cittadina Chiara Appendino e il capo di gabinetto Paolo Giordana.