19 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Blitz della Finanza, sequestrati 2 milioni di prodotti contraffatti in un grande magazzino

Una vasta attività di controllo della guardia di finanza ha permesso di sequestrare oltre 2 milioni di articoli contraffatti e potenzialmente pericolosi da un magazzino nel torinese
Guardia di finanza a Rosta
Guardia di finanza a Rosta (Gdf)

TORINO - Ci sono anche 900mila giocattoli e oltre 300 capi di abbigliamento tra i 2 milioni di articoli contraffatti e potenzialmente pericolosi che la guardia di finanza ha sequestrato a Rosta, comune del torinese, all’interno di un grande magazzino alle porte della città. Il sequestro è avvenuto durante una vasta attività di controllo per la sicurezza del territorio che ha permesso di identificare diverse centinaia di persone fisiche e giuridiche, operatori commerciali, sedi di aziende e ambulanti.

SEQUESTRATI 2 MILIONI DI ARTICOLI - In particolare, i prodotti sequestrati al magazzino di Rosta venivano venduti senza alcuna indicazione circa la denominazione legale o merceologica, i dati dell’importatore, la presenza di materiali o sostanze pericolose e le modalità di smaltimento, con evidenti rischi per la sicurezza degli ignari consumatori. Il titolare dell’azienda, un imprenditore di origine cinese, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per le ipotesi di frode in commercio, contraffazione dei marchi e ricettazione. Sarà costretto a pagare una sanzione amministrativa di oltre 25mila euro.

LAVORATORI SENZA CONTRATTO - L’attività di controllo svolta dalla guardia di finanza ha permesso, inoltre, di individuare una carrozzeria della periferia di Torino, gestita da un italiano, dove i finanzieri hanno sorpreso alcuni lavoratori sprovvisti di qualsiasi contratto di assunzione. Intensificati anche i controlli presso le stazioni ferroviarie cittadine e presso lo scalo portuale di Caselle Torinese.